Questione di serietà o di mentalità ??

Le decals attaccate sui fianchi della mia moto che si vedono in questa foto, sono state acquistate on line a Baton Rouge (U.S.A.) e realizzate da Jerry Moreau [Cypress Graphics] che, dopo l’ordine, me le ha spedite al costo di soli $ 3,50.
A settembre del 2013, dopo aver terminato di rimettere definitivamente a posto la moto, ho dovuto rimuoverle per rifare la verniciatura, quindi le ho dovute ricomprare (meno di 25 euro il tutto), solo che questa volta, anziché ricevere le decals nel colore reflective white, mi sono state recapitate nel colore reflective black il che, visto il colore della mia moto, le rende invisibili se non colpite dalla luce.

Quando me ne sono reso conto non ho pensato a rispedirle indietro, anche perché la spedizione dall’Italia agli U.S.A. costa molto, ma molto di più di $ 3,50, ne tanto meno ho ritenuto di dover avvisare Jerry, convinto che l’errato invio fosse dipeso da un mio errore in fase di ordine.

Ho lasciato perdere e non ci ho pensato più… fino a oggi.
Questa sera, controllando la posta elettronica, trovo una mail di Jerry che mi chiede una foto della moto in cui si vedono le ultime decals (quelle nere); io gli invio le foto convinto che voglia pubblicarle sul suo sito ma, una volta viste le foto, Jerry mi informa di essersi accorto, a distanza di quasi un anno, di avermi spedito le decals sbagliate e, dopo essersi scusato, mi comunica che provvederà a spedirmi le decals corrette nel più breve tempo possibile, gratuitamente e con spese di spedizione a suo carico.

Non penso ci sia da aggiungere altro se non il testo della mail di scuse di Jerry.

“I Sincerely apologize! Since this was my mistake. I will send you the correct order you do not need to pay for this one. Again I apologize for the mix up! Jerry”

———

4 pensieri riguardo “Questione di serietà o di mentalità ??

  • 17 Giugno 2014 in 7:07
    Permalink

    E' probabile ma sono quasi sicuro che, anche in tal caso, in Italia a distanza anche inferiore a un anno, non avrebbero agito come Gerry.

  • 17 Giugno 2014 in 7:07
    Permalink

    E' probabile ma sono quasi sicuro che, anche in tal caso, in Italia a distanza anche inferiore a un anno, non avrebbero agito come Gerry.

I commenti sono chiusi